Attraverso questo servizio il Consorzio Apicoltori di Udine si prefigge di raccogliere tutte le segnalazioni relative a spopolamenti/anomalie registrate dagli apicoltori.

Qualora gli apicoltori dovessero riscontrare durante le visite in apiario segnali riconducibili a spopolamenti/anomalie (quantità siginifcative di api morte a terra, api tremolanti, telaini scarsamente occupati da api se paragonati alla forza della famiglia,…) la corretta procedura di segnalazione è la seguente:

NOTA: Il prelievo del campione d’api è contestuale alla visita del Servizio Veterinario competente, che provvederà all’invio all’Istituto Zooprofilattico delle Venezie per le relative analisi.

In caso di impossibilità di sopralluogo dei Servizi Veterinari in tempi utili per la validità delle analisi può essere concordato il prelievo da parte dell’apicoltore (eventualmente coadiuvato da un esperto apistico); in questo caso il campione va stoccato nel più breve tempo possibile e conservato a -20 °C (la temperatura del congelatore di casa) fino alla consegna.