In vista delle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo del Consorzio Apicoltori della Provincia di Udine si comunica ai soci che vogliano partecipare attivamente alla vita del Consorzio che possono far pervenire la loro candidatura SOLO a mezzo mail all’indirizzo apiudine@apicoltorifvg.it. 

IL CALENDARIO DELL’APICOLTORE

  N.B.: Date e orari presenti in calendario sono in continuo aggiornamento

 

Alcune informazioni utili:

  • Da adesso in avanti sia per le api e sia per l’apicoltore incomincia il lavoro vero e proprio in apiario. Con le prime visite (nelle giornate più calde e soleggiate) vanno controllate le quantità delle scorte, la compattezza e l’estensione della covata indice della qualità della regina e dello stato generale di salute delle famiglie (nel caso di famiglie senza scorte o malate è consigliabile consultare l’esperto apistico della propria zona per avere utili e puntuali consigli). Se durante i controlli si trovano famiglie orfane, si consiglia di inserire regine feconde in modo da dare la possibilità alle famiglie di riprendersi velocemente, in alternativa si possono riunire ad altre famiglie deboli.
  • Si può incominciare ad allargare il nido fornendo telaini contenenti fogli cerei che vanno posizionati tra l’ultimo telaino di covata e uno di scorte, per dare la possibilità alle api ceraiole, numerose in questo periodo, di sfogarsi nella costruzione dei favi. L’allargamento va effettuato con estrema prudenza in quanto ci possono essere ancora bruschi abbassamenti termici.
  • Nel caso scarseggino le scorte, gli alveari vanno nutriti con sciroppo.
  • Fioriture: rosmarino, rapa, colza, mandorlo, nocciolo

 

IMPORTANTE: quanto sopra riportato vuole essere un consiglio o una linea guida generale per gli apicoltori. Per suggerimenti più precisi è opportuno rivolgersi agli esperti apistici della propria zona o ai tecnici apistici i quali sapranno fornire migliori consulenze per ogni singolo caso.